Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'azienda il 07 Settembre2018

Ilbirrificio Bruno Ribadi ha compiuto due anni. Era infatti il 6 settembre del 2016 quando i cugini Sandro, Vito e Giuseppe Biundo hanno messo in piedi a Cinisi il piccolo birrificio dove oggi si producono le 6 diverse tipologie di birra dai gusti spiccatamente siciliani.

“Abbiamo iniziato quello che per noi era un piccolo hobby nel garage di casa mia - racconta Vito, biologo convertito a responsabile commerciale dell’azienda - Quando decidemmo di spostarci nella sede attuale e di avviare ufficialmente l’attività, per i miei genitori fu una liberazione. Ricordo che questa struttura ci sembrava enorme: avevamo una stanza in cui facevamo tutta la produzione con 6 silos e le altre apparecchiature, una che ci serviva da stoccaggio e il magazzino. Ci sembrava di essere diventati “grandi”. Ma dopo soli 6 mesi abbiamo dovuto raddoppiare i silos occupando così anche la stanza dello stoccaggio. Oggi ci siamo resi conto che dobbiamo necessariamente aumentare il numero delle attrezzature, ma già così non ci basta più lo spazio. Abbiamo casse di birra ovunque e siamo addirittura tornati ad occupare il luogo dove tutto nacque, il garage di casa dei miei. Anzi, di più: negli ultimi mesi i miei genitori si sono ritrovati casse perfino in salotto” conclude ridendo. Ecco dunque che si è presentata la necessità di spostarsi nuovamente. I titolari hanno già individuato un nuovo stabilimento. Hanno già iniziato i lavori di adeguamento per il nuovo birrificio. E nel frattempo, per le prossime feste natalizie, hanno in serbo una novità… ma non aggiungiamo altro per non rovinar loro la sorpresa.

Stefania Petrotta

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Giannico Carruggio

Cantina Gianfranco Fino

Manduria (Ta)

1) Gambero marinato

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search