Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 23 Aprile 2020
di Giorgio Vaiana
Federico Latteri in alto e Francesco Cambria in basso

“L’Etna è l’Etna. Una parola che racchiude moltissimi concetti”.

Così Francesco Cambria, titolare della cantina Cottanera a Castiglione di Sicilia in provincia di Catania, al quarto appuntamento della nostra rubrica “Wine Moment” condotta da Federico Latteri e che oggi ci ha portato nella nostra Sicilia, più precisamente sull’Etna.  “Il vino dell’Etna ha delle caratteristiche ben precise - ha spiegato Cambria – che dipendono dal fatto che siamo vicini ad un vulcano attivo. Noi produttori cerchiamo da sempre di provare a valorizzarne tutte le sfaccettature, così da rendere i vini dell’Etna unici nel loro genere”.

E anche se ad oggi è diventato più problematico gestire il lavoro in vigna, Cambria spiega che, invece, andare sull’Etna è liberatorio. “Città ferme, persone chiuse in casa – ha sottolineato – poi però vai in campagna e vedi che mentre il mondo si è fermato le piante continuano il loro meraviglioso lavoro”. E le sue, di vigne, ci hanno già in passato conquistato, guadagnandosi un posto tra i nostri Imperdibili all’interno della nostra Guida ai Vini dell’Etna – Etna Wine Guide.  Parliamo del Doc Etna Rosso Zottorinoto 2015, un vino non solo top di gamma, ma anche colmo di significati.  “Zottorinoto è la nostra interpretazione del Nerello Mascalese – ha raccontato Cambria – viene da un impianto che ha una sua età, mio padre lo acquistò alla fine degli anni '90. Da lì, in una contrada di terreni prettamente lavici, nasce il nostro nerello. E’ un’etichetta a cui abbiamo dato tanto, al punto di voler mettere il nome di nostro papà, mettendo infatti sull’etichetta proprio la sua firma”.

E sul vino preferito Cambria confessa che non saprebbe identificarne uno in particolare. “Bevo di tutto. Ci sono vini di più zone di Italia e non, che bevo con piacere – ha spiegato – Sicuramente però ci sono bottiglie che mi emozionano e per i quali provo piacevolezza nel berli”. Infine, nell’attesa di tornare a continuare alla nostra “vecchia” vita, Cambria illustra brevemente quelli che erano i progetti in atto per rilanciare l’Etna, come il primo evento del Consorzio, ovviamente rinviato. “Beviamo e consumiamo italiano, siciliano ancor di più. – ha concluso - Teniamo duro e ricominciamo. Rinasceremo.”

Giorgia Tabbita

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

2) Genovese di tonno

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search