Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Dove dormo il 08 Luglio2015

di Sofia Catalano

Un’isola, un mito. Un simbolo di life-style che vede negli anni ’60 l’apice del suo splendore, quando Capri veniva frequentata da artisti, attori, personaggi del jet-set che hanno trasformato quello che è poco più di uno scoglio in un luogo da favola. 

Un’icona su tutte Jackie Kennedy Onassis con i suoi pantaloni alla caviglia poi battezzati appunto “Capri”, il suo shopping dal gioielliere Chantecler, con le sue campanelle portafortuna, le gite ai faraglioni e alla grotta azzurra. Da quei tempi il fascino della meta è aumentato, tanto che da qualche tempo solo chi soggiorna a Capri può trattenersi sino all’ora dell’aperitivo, in piazzetta o comunque godersi il tramonto infuocato in uno scenario da meraviglia. Tra i tanti luoghi privilegiati eccone uno che coniuga insieme relax, buona cucina, coccole per se in una location storica, ma ristrutturata per prendersi cura di ogni cliente che apprezza il bello e il buono a tutto tondo, in un luogo d’incanto.


(La pool-suite)

Tra il porto e la piazzetta, Villa Marina Capri Hotel riassume in se tutto il fascino dell’isola. Immersa in un lussureggiante giardino, la villa propone 22 camere e suite, ognuna diversa e ognuna arredata ad hoc, con oggetti, opere d’arte, dipinti che evocano gli artisti che hanno soggiornato nell’isola e che ne hanno in qualche modo caratterizzato la storia: da Pablo Picasso a Neruda, e poi Alex Munthe, Curzio Malaparte, George Norman Douglas e Friedrich Alfred Krup, magnate tedesco dell’acciaio a cui è dedicata una delle strade più famose dell'isola, che collega il centro storico dell'isola con la zona balneare di Marina Piccola. Krup infatti, abitando in una suite del centrale hotel Quisisana, non riusciva a raggiungere velocemente Marina Piccola, dove teneva ormeggiato il suo panfilo: comprò quindi l'intera area compresa fra la Certosa di san Giacomo e il Castiglione e vi fece costruire la strada che oggi prende il suo nome. E che è dipinta come sfondo di una delle camere più d’impatto, con libreria e oggetti di prezioso modernariato.


(Il ristorante Ziqù)

E c’è di più. Le camere vista giardino sono perfette per ospitare gli amici a quattro zampe, che godranno di un servizio dedicato: cuccia, ciotole per cibo e acqua, una selezione di croccantini e un osso di benvenuto.  
Gli umani potranno invece deliziare il palato al ristorante Ziqù dove, sin dalla prima colazione, è un trionfo di colori, odori, sapori mediterranei. Sebbene lo chef Manuele Cattaruzza sia friulano Doc, l’amore per Capri l’ha portato a coglierne l’essenza in cucina, interpretando in maniera personale le ricette della tradizione, con l’utilizzo dei prodotti del territorio, a basse temperature e poco lavorate, proprio per mantenere ed esaltarne il meglio sia dal punto olfattivo che di gusto. I tavoli all’aperto e l’atmosfera esalteranno qualsiasi prelibatezza.


(La Spa dell'Hotel)

Per completare il “ pacchetto” non poteva mancare la Spa, piccola, ma capace di soddisfare ogni esigenza con trattamenti personalizzati e con l’uso dei prodotti esclusivi “Officina de’ Tornabuoni” storico marchio fiorentino.
 
VILLA MARINA Capri Hotel & Spa  (5 stelle)
Via Provinciale Marina Grande, 191
80073 Capri (Na) Italia
081 837 66 30
www.vilamarinacapri.com
Aperto da aprile a ottobre
Camere, 22: Classic, De Luxe, Prestige, Junior Suite, Suite, Pool Suite (con piscina privata)
Giardino
Piscina
Ristornante Ziqù aperto al pubblico esterno

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search