Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

    DOVE DORMO

La Finestra sul sale 

La strada che da Trapani conduce a Marsala è tra le più emozionanti della Sicilia. Specchi d'acqua suddivisi da sottili strisce di terra che formano una scacchiera irregolare e multicolore, mulini a vento, colline di sale brillanti per i riflessi dei cristalli e per il bianco, Mozia – l’isola museo/archeologica, formano uno degli scenari più amati dai turisti ma anche dai siciliani. Scriveva Voltaire, filosofo e storico francese: “…chi di saline vuole veramente discorrere, occorre che giunga qui, nell'occidente della Sicilia, su questa platea litoranea…; vecchie, vecchissime saline, fondate già dai Fenici”. L’intera area delle saline è gestita dall’azienda “Ettore e Infersa” di Mothia (Sosalt, http://www.sosalt.it), una delle poche funzionanti in Europa secondo i metodi tradizionali. Il mulino d'Infersa, un vero gioiello della cultura legata alla produzione del sale in Sicilia, è stato recentemente restaurato da maestri d'ascia trapanesi, ed ospita il museo del sale. Il momento migliore è sicuramente tra fine primavera e l’estate, al momento della raccolta, quando le tinte rosate dell’acqua nelle vasche di essiccazione si intensificano, e le vasche più interne sono prosciugate. Una casa, con vista fascinosa – quasi surreale – sull’isola di Mozia, sul mulino a vento e sulle saline, è destinata all’accoglienza. Le camere disponibili sono quattro, semplici ed in stile rurale, ma dotate di tutti i servizi per un soggiorno confortevole (A/C, Telefono, frigo-bar, TV). Nell’arredo, foto d'epoca della collezione familiare dei proprietari, e complementi ispirati alla tradizione delle ceramiche siciliane.?Il soggiorno, comprensivo di prima colazione nel sottostante ristorante-bar “Mamma Caura”, parte da 130,00 euro a camera, dipendentemente dalla stagione.
TIP: in hotel informatevi per il noleggio di una canoa. Attraversando il canale perimetrale delle saline, si può raggiungere facilmente Mozia e godere dello scenario incredibile del parco naturale protetto.

F.P.

B&B alle Saline Ettore e Infersa
c.da Ettore Infersa
tel. 0923.733003fax 0923733142
http://www.salineettoreinfersa.com/products.html

    DOVE DORMO

La Finestra sul sale 

La strada che da Trapani conduce a Marsala è tra le più emozionanti della Sicilia. Specchi d'acqua suddivisi da sottili strisce di terra che formano una scacchiera irregolare e multicolore, mulini a vento, colline di sale brillanti per i riflessi dei cristalli e per il bianco, Mozia – l’isola museo/archeologica, formano uno degli scenari più amati dai turisti ma anche dai siciliani. Scriveva Voltaire, filosofo e storico francese: “…chi di saline vuole veramente discorrere, occorre che giunga qui, nell'occidente della Sicilia, su questa platea litoranea…; vecchie, vecchissime saline, fondate già dai Fenici”. L’intera area delle saline è gestita dall’azienda “Ettore e Infersa” di Mothia (Sosalt, http://www.sosalt.it), una delle poche funzionanti in Europa secondo i metodi tradizionali. Il mulino d'Infersa, un vero gioiello della cultura legata alla produzione del sale in Sicilia, è stato recentemente restaurato da maestri d'ascia trapanesi, ed ospita il museo del sale. Il momento migliore è sicuramente tra fine primavera e l’estate, al momento della raccolta, quando le tinte rosate dell’acqua nelle vasche di essiccazione si intensificano, e le vasche più interne sono prosciugate. Una casa, con vista fascinosa – quasi surreale – sull’isola di Mozia, sul mulino a vento e sulle saline, è destinata all’accoglienza. Le camere disponibili sono quattro, semplici ed in stile rurale, ma dotate di tutti i servizi per un soggiorno confortevole (A/C, Telefono, frigo-bar, TV). Nell’arredo, foto d'epoca della collezione familiare dei proprietari, e complementi ispirati alla tradizione delle ceramiche siciliane.?Il soggiorno, comprensivo di prima colazione nel sottostante ristorante-bar “Mamma Caura”, parte da 130,00 euro a camera, dipendentemente dalla stagione.
TIP: in hotel informatevi per il noleggio di una canoa. Attraversando il canale perimetrale delle saline, si può raggiungere facilmente Mozia e godere dello scenario incredibile del parco naturale protetto.

F.P.

B&B alle Saline Ettore e Infersa
c.da Ettore Infersa
tel. 0923.733003fax 0923733142
http://www.salineettoreinfersa.com/products.html

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search