Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Giada Giaquinta

Christian Guzzardi
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Maddalena Peruzzi
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Marcella Ruggeri
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni
Alessia Zuppelli

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il caso il 08 Novembre2022
Carmelo Trentacosti e Davide Guidara

Ci piace dirlo. Con un pizzico di orgoglio. La Sicilia della migliore ristorazione, a giudizio della Michelin, si arricchisce di cinque nuove Stelle.

Due dei quattro ristoranti sono affidati ad altrettanti chef che solo pochi anni fa avevano vinto il nostro premio Best in Sicily. Ci avevamo visto giusto? Per noi la soddisfazione è immensa. È vero che sia Carmelo Trentacosti sia Davide Guidara oggi sono chef in ristoranti diversi per i quali li avevamo premiati ma è anche vero che in un ristorante lo chef è quasi tutto e che quei ristoranti premiati da noi non esistono più e pertanto, quel talento oggi riconosciuto dalla Michelin, noi lo avevamo stanato qualche anno addietro. Intuito? Fortuna? Forse entrambi. Certo è che la scelta del premio Best in Sicily è il frutto di una scelta collettiva che fa il team di Cronache di Gusto, in questo caso, di coloro che scrivono su questo giornale con un attenzione particolare verso il mondo della ristorazione.

Per la cronaca nel 2016 abbiamo premiato come Miglior Ristorante Best in Sicily il Cuvée du Jour del Grand Hotel Villa Igiea di Palermo, piccolo ristorante voluto fortemente e gestito da Carmelo Trentacosti, oggi chef del Mec di Palermo, nuovo stellato; e nel 2017 abbiamo premiato come Miglior Ristorante Best in Sicily l’Eolian Hotel di Milazzo in provincia di Messina che aveva tra i fornelli un giovanotto ambizioso ed estroso come Davide Guidara, oggi chef de I Tenerumi del Therasia Resort di Vulcano (leggi anche qui), altro nuovo stellato. Né il Cuvée du Jour né un ristorante gourmet all’Eolian ci sono più. Ma Carmelo e Davide non hanno tradito le attese. E oggi in qualche modo, allungano l’elenco di quei ristoranti premiati col Best in Sicily un po’ di tempo prima che prendessero la Stella Michelin. Li ricordiamo: La Madia di Pino Cuttaia premiato da noi nel 2007 un anno prima della seconda Stella, I Pupi di Bagheria in provincia di Palermo nel 2012, il Signum di Salina (Eolie) nel 2013, Il Cappero del Therasia Resort di Vulcano (ancora Eolie) nel 2014 e ancora Zash di Riposto in provincia di Catania nel 2018.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Nino Ferreri

Limu - Bagheria (Pa)

2) Riso cicale di mare, limone e bottarga

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2023 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search