Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La degustazione il 26 Luglio2021

di Gianluca Rossetti

In attesa della riapertura del ristorante all’interno di Armani Hotel Milano, la formula di Armani Bamboo Bar è rivolta a tutti coloro che vogliono bearsi di una grande vista e di tanto gusto.

Una proposta “pop” che vuole coprire ogni orario della giornata e che propone piatti per tutti i gusti; per chi vuole assaggiare qualche stuzzico di qualità e magari un calice di vino dalla mescita, a chi vuole comunque concedersi una cena importante in questo periodo estivo milanese. Sulla location niente da dire, la conosciamo tutti, grande ampiezza e grande lusso in sala, le vetrate lasciano trasparire la meravigliosa vista su Milano dal settimo piano dell’Hotel e i divanetti preparano il cliente al meritato relax in attesa di gustare grandi vini e una grande cucina coordinata dallo chef Francesco Mascheroni. La linea è chiara, semplicità, grande materia prima e focus (mai banale), sul gusto. Ne sono un chiaro esempio i diversi carpacci di pescato proposti dallo chef. Gambero, salmone, branzino, ne abbiamo di varie tipologie, tutti con diversi abbinamenti.

(Carpaccio di branzino)

La qualità del pescato emerge in tutti i piatti assaggiati; menzione particolare per “Branzino, limone, panna acida e caviale”, un piatto di un’eleganza sopraffina che in un tripudio di ingredienti così caratteristici riesce a trovare spazio anche per il sapore marino del branzino, che coccola le papille gustative sgrassate poi sul finale dall’acidità della panna. Gli abbinamenti sono studiati con una grande attenzione al periodo estivo, e il Food & Beverage manager Luca Piola ha voluto proporre una bellissima selezione di vini rosati.

(Spaghetti broccoli, vongole e bottarga)

Gli amanti del vino rosè infatti potranno gustare al calice tre delle migliori etichette presenti in carta o anche un signature cocktail. La carta propone Laurent-Perrier Rosé Champagne, fresco e morbido, con note di agrumi, frutti bianchi e pane tostato, perfetto con ostriche e pesce crudo marinato. Oppure da una delle migliori cantine della Provenza, Eternelle Favorite-Cru classé, Château de Saint-Martin, Cotes de Provence, un vino di fama mondiale, pluripremiato, molto piacevole e godibile fin dal primo sorso. Un bouquet aromatico ricco con note di fragoline di bosco, un pizzico di ciliegia, pompelmo rosa, pesca, miele e un tocco di agrumi. Infine, un ritorno in Italia con Sguardi di Terra, Valtenesi, Chiaretto, Lago Di Garda frutto della sintesi tra la tradizione vinicola del lago e le tecniche di vinificazione più moderne. Complesso ed intenso, con note fruttate e floreali si distingue per una spiccata sapidità e un leggero retrogusto mandorlato. Per chi, invece, al vino preferisce un drink a base di rosé, la carta offre Raspberry Blush con Valentino Rosé brut, Vodka, Sambuco, Lychee, Raspberry Ice. Assolutamente da provare.

Infine, menzione particolare per la scelta di introdurre etichette prestigiosissime al calice con l’aiuto del Coravin, che permette una lunga conservazione delle stesse dopo la prima apertura. Una grande idea, non comune per far assaggiare agli appassionati del settore o agli addetti ai lavori alcuni dei più grandi vini italiani e non. Alla carta troviamo anche dei primi piatti. Abbiamo assaggiato un “Risotto con tartufo nero australiano”, cotto perfettamente, con ottima acidità e con un intrigante profumo dato da un tartufo nero di stagione. Successivamente uno spaghetto con crema di broccoli e vongole, un inno alla mediterraneità che sottolinea l’attenzione dello chef ai sapori della nostra amata penisola. Il tutto reinterpretato in chiave innovativa. L’apertura di Armani Bamboo Bar è dalle ore 11 alle ore 23, grande selezione di piatti per accontentare tutte le esigenze e tutti i pasti della giornata, una bellissima idea per riaprire le porte del Armani Hotel Milano, in attesa del ritorno del ristorante gourmet previsto per settembre (che vi racconteremo).

Armani Bamboo Bar
c/o Armani Hotel Milano
Via Manzoni 31 - Milano
T. 02 88838888
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.armanihotels.com

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Caterina Ceraudo

Ristorante Dattilo

Crotone

3) Spigola, limone candito e emulsione di spigola

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search